NEW HOLLAND T9 : SI PARTE DA 450CV FINO AD ARRIVARE A 670 CV.

I trattori T9 offrono prestazioni migliorate grazie alla tecnologia Tier 4 ECOBlue™ SCR e queste caratteristiche che aumentano la produttività sono subito evidenti per tutti. Come? Semplice: è scritto sul cofano. I primi due caratteri “T9” si riferiscono alla categoria del trattore; i tre successivi, per esempio “670”, si riferiscono alla potenza massima con EPM.

SIDEWINDER™ II: PROGETTATA INTORNO A VOI

I moderni trattori offrono caratteristiche sempre più sofisticate, con il rischio che per l’operatore diventi sempre più difficile capirne e azionarne le funzioni. New Holland, sempre attenta alle richieste dei suoi clienti, ha sviluppato la console SideWinder™ II integrata nel bracciolo per rendere tutto più semplice. Tutti i principali comandi sono raggruppati sul bracciolo: acceleratore, trasmissione, impianto idraulico. Tutte le funzioni, comprese quelle più avanzate, sono azionabili con grande rapidità e facilità.

SISTEMA COMPLETAMENTE INTEGRATO DI GUIDA AUTOMATICA INTELLISTEER™

La scelta del sistema di guida automatica dipende dalle applicazioni da svolgere e dall’esigenza di integrarlo con sistemi pre-esistenti. I trattori Serie T9 sono già predisposti in fabbrica per tutte le funzioni del sistema IntelliSteer™, in modo da facilitarne l’installazione e l’aggiornamento. Il sistema IntelliSteer™ contribuisce a migliorare l’efficienza operativa complessiva. La precisione di guida non viene infatti compromessa in condizioni di luce scarsa o nelle lunghe giornate di lavoro. E l’aumento dell’efficienza operativa riduce i costi: è semplicissimo!

ARIA PULITA

I trattori T9 sono azionati dalla stessa famiglia di motori Cursor tecnologicamente avanzati ed emissionati Tier 4A già utilizzati sulle mietitrebbie New Holland CX. La società partner di New Holland per lo sviluppo dei motori, FPT Industrial, ha già prodotto oltre 240.000 motori SCR nel corso degli ultimi cinque anni. La collaudata tecnologia ECOBlue™ SCR utilizza l’additivo AdBlue® per trasformare i pericolosi ossidi di azoto contenuti nei gas di scarico in molecole innocue di acqua e azoto. Questo sistema di post-trattamento è separato dal motore principale e quindi nel motore viene aspirata solo aria fresca e pulita. Che cosa significa? Motori non inquinanti che offrono prestazioni migliori e un miglior rendimento del combustibile. La tecnologia ECOBlue™ SCR garantisce prestazioni eccezionali e produttività elevata, indipendentemente dalla qualità del combustibile e dal relativo tenore di zolfo, senza bisogno di utilizzare costosi additivi. Più potenza con meno consumi ed emissioni meno inquinanti. I trattori T9 con motore emissionato Tier 4A permettono un risparmio sui costi di esercizio grazie al miglior rendimento del combustibile, al prolungamento degli intervalli di manutenzione, aumentati del 100% fino a 600 ore, e alla riduzione dei costi di manutenzione. Il risultato è naturalmente una più lunga durata operativa del motore. Che cosa c’entra in tutto questo l’additivo AdBlue®? C’entra, eccome! Il suo costo è praticamente già ammortizzato e, se non basta, per ogni euro che spenderete nell’AdBlue®, ne risparmierete fino a 7 sul combustibile… Migliore impatto ambientale e costi di esercizio ridotti: tutto di guadagnato.

ENGINE POWER MANAGEMENT

Il sistema EPM è una caratteristica rinomata dei trattori New Holland. In breve, il motore sviluppa una potenza e una coppia maggiori in funzione del carico sulla trasmissione, sull’impianto idraulico e sulla PdP. Sul modello T9.615, per esempio, il sistema EPM sviluppa una potenza supplementare di 71 CV, ma solo quando serve

PORTATA IDRAULICA STRAORDINARIA

I trattori T9 sono disponibili con pompa standard o ad alta portata, in grado di erogare rispettivamente 159 L/min e 216 L/min. Per le applicazioni idrauliche particolarmente impegnative, su richiesta è disponibile la pompa MegaFlow™, che eroga altri 212 L/min di olio idraulico a un gruppo di distributori ausiliari. E per una portata idraulica senza confronti, è disponibile anche l’opzione MegaFlow II, che assicura l’erogazione di olio idraulico a tutti i gruppi di distributori. Per le applicazioni che richiedono una portata idraulica illimitata è disponibile un attacco largo. FINO A OTTO DISTRIBUTORI IDRAULICI AUSILIARI I distributori elettroidraulici montati sui trattori T9 sono facilmente identificabili e associabili ai rispettivi comandi sul bracciolo. L’operatore può comodamente accedere a tutti gli otto distributori direttamente dal bracciolo SideWinder™ II. Grazie alle quattro leve di comando a codice colore e al joystick, è ancora più semplice individuare e azionare ciascun distributore con assoluta precisione. Anche la leva CommandGrip™ permette di azionare una coppia di distributori. Il flusso, la temporizzazione e il blocco posizione sono tutti impostabili in funzione dell’applicazione da svolgere. L’azionamento di ogni singolo distributore può anche essere programmato all’interno del sistema HTS.

ASSALI CALIBRATI AL LAVORO DA SVOLGERE

Indipendentemente dalla larghezza del telaio, gli assali del T9 sono stati progettati e costruiti per resistere alle condizioni più difficili. Questi assali robusti sopportano senza problemi carichi elevati e offrono inoltre un comfort totale per l’operatore. Come? Grazie ai riduttori epicicloidali interni, che ne assicurano la massima fluidità di funzionamento.

RUOTE E PNEUMATICI GIUSTI PER OGNI VOSTRA APPLICAZIONE

Tutti i modelli con telaio standard (dal T9.450 al T9.560) possono essere equipaggiati sia con pneumatici singoli che gemellati per una migliore aderenza al suolo. I due modelli con telaio largo (T9.615 e T9.670) sono disponibili invece solo con pneumatici gemellati. Inoltre nei modelli con telaio standard equipaggiati con pneumatici 710/75R42 è possibile, una volta rimossi i bar axle, rimanere al di sotto dei 2,55 metri di carreggiata.

PIÙ POTENZA FRENANTE :I trattori T9 hanno un impianto frenante completamente nuovo. Sia i freni di servizio che il freno di parcheggio sono più potenti.

ROBUSTEZZA E DESIGN FLESSIBILE

Tutti i modelli possono essere dotati di sollevatore posteriore Cat. IV-N con attacco rapido di, convertibile in Cat. III sui modelli standard. La capacità di sollevamento è di oltre 9.071 kg sui modelli standard, in linea con la potenza elevata del T9.560. È disponibile anche una PdP con albero a 20 scanalature e regime di 1.000 giri/min.

Fonte : new holland

NEW HOLLAND T9 : SI PARTE DA 450CV FINO AD ARRIVARE A 670 CV.