La Nuova Serie T John Deere

PIÙ POTENZA CON I MOTORI TIER 4 FINAL

La nuova serie T si compone di 4 modelli (5 e 6 scuotipaglia) con potenza compresa tra 300 e 449 cavalli (224-335 kW), mentre i 4 modelli della serie W, anch’essa a 5 e 6 scuotipaglia, hanno potenze comprese tra 256 e 382 cavalli (191-285 kW).

I motori da 9 litri aumentano la potenza disponibile, mentre le versioni da 6,8 litri offrono un regime di 2.200 giri al minuto, 200 giri al minuto in meno rispetto al passato, per aumentare l’efficienza.

Il consumo di additivo per emissioni diesel (DEF) è limitato a 1-3 per cento su entrambi i tipi di motore per aumentare l’efficienza della mietitrebbia.

Le motorizzazioni Tier 4 Final non rappresentano certo l’unica novità delle nuove mietitrebbie, che  in vista della raccolta 2016 sono state oggetto di una riprogettazione.

AREA DI SEPARAZIONE ATTIVA PIÙ AMPIA

Il diametro del battitore rimane di 660 millimetri ma l’angolo di avvolgimento del controbattitore aumenta di 8 gradi per ampliare l’area di trebbiatura e la produttività della macchina.

Per garantire la qualità della paglia, il diametro del mulinello con flusso superiore sale a 500 millimetri, mantenendo invariati gli angoli e la velocità periferica nel flusso di prodotto.

Il diametro del separatore tangenziale sale a 800 millimetri, il più grande sul mercato a detta della casa costruttrice.

Insieme alla nuova griglia di separazione con più aperture, consente una migliore separazione anche in condizioni di raccolta difficili o con granella umida.

L’area di separazione attiva aumenta del 41 per cento e raggiunge 3,3 metri quadri sulle mietitrebbie a 5 scuotipaglia e e 4 metri quadri nei modelli a 6 scuotipaglia.

AREA DEL CASSONCINO DI PULIZIA ALLARGATA

L’uso dell’alluminio ha consentito agli ingegneri John Deere di aumentare le dimensioni del cassoncino di pulizia che, pur mantenendo lo stesso peso dell’unità precedente, con crivelli di superficie superiore ai 6 metri quadri  è ora tra i più grandi nella sua classe.

Per semplificare la regolazione sono stati riprogettati anche la ventola, gli ingressi dell’aria e la distribuzione. I test realizzati in cooperazione con istituti universitari hanno dimostrato che queste nuove mietitrebbie garantiscono prestazioni elevate e bassi livelli di perdite in un range molto ampio di settaggi della ventilazione.

ELEVATA CAPACITÀ DI SCARICO

La capacità di scarico è stata aumentata a 125 litri al secondo, di conseguenza per svuotare la tramoggia da 11.000 litri servono meno di 90 secondi.

CAMBIO DI COLTURA RAPIDO

Se le regolazioni della macchina sono complicate o richiedono tempo, spesso vengono semplicemente tralasciate, riducendo le prestazioni complessive della macchina e la qualità del prodotto.

Per risolvere questo problema John Deere ha sviluppato la nuova Booster Bar, una spranga sbarbatrice ad innesto rapido che richiede solo 3 minuti per essere posizionata nelle situazioni in cui è necessaria una trebbiatura più aggressiva, ad esempio con l’orzo.

Grazie alla Booster Bar non servono più le piastre sbarbatrici di accecamento del controbattitore, che riducono l’area di separazione attiva complessiva, e la conversione prodotto diventa un’operazione molto rapida.

In aggiunta, con la testata 600X la conversione della macchina dalla raccolta dell’orzo alla colza si può effettuare in soli 3 minuti.

CINGOLI E VELOCITÀ MASSIMA DI 40 CHILOMETRI ORARI 

Le velocità massime fino a 40 chilometri orari permettono ad agricoltori e contoterzisti di coprire agevolmente grandi distanze quando i campi sono lontani.

I cingoli, a loro volta,  offrono alcuni vantaggi fondamentali: rendono l’operatore più indipendente dalle condizioni meteo e gli consentono di muoversi su terreni non adatti alle macchine gommate; l’impronta è 1,7 volte superiore a quella di un pneumatico da 800 millimentri, riducendo il compattamento del terreno.

Con i cingoli la larghezza massima delle mietitrebbie a 5 e 6 scuotipaglia non supera, rispettivamente, i 3,3 e 3,5 metri.

MIETITREBBIA CONNESSA 

Il pacchetto Mietitrebbia Connessa di John Deere è pensato per consentire agli operatori di ottimizzare le prestazioni dalla macchina grazie a regolazioni ottimali e di gestire i dati raccolti con l’aiuto del Gps.

Grazie alla guida automatica con AutoTrac il conducente può concentrarsi sulle regolazioni. La Regolazione Interattiva della Mietitrebbia (ICA) aiuta a ottimizzare le regolazioni della macchina e, se necessario, l’Accesso Remoto al Display (RDA) collega l’operatore a un tecnico del concessionario per avere assistenza o istruzioni sul prodotto in qualsiasi momento, direttamente dal campo.

I dati della macchina, come il consumo di carburante, le mappe della resa e gli ettari lavorati, su diversi campi, possono essere trasmessi tramite il Trasferimento Wireless dei Dati (WDT) al portale online protetto MyJohnDeere.com.

Qui l’operatore può visualizzare o scaricare i dati in tempo reale, in quanto il sistema viene aggiornato automaticamente per evitare qualsiasi perdita di dati. JDLink consente di ottimizzare con semplicità l’intera flotta di macchine per la raccolta.

 

Fonte : John Deere

 

La Nuova Serie T John Deere
Tags: