John Deere presenta le nuove macchine da golf

Nel 2014, John Deere ha presentato una gamma completa di macchine tecnologicamente avanzate per fairway, tee, surround e rough, frutto di una stretta collaborazione con i proprietari di campi da golf e manutentori professionali aree verdi.

Tra le caratteristiche comuni a tutta la gamma dei Modelli A ci sono il nuovissimo display TechControl, il LoadMatch derivato dalla gamma di trattori compatti John Deere, i freni a disco a bagno d’olio interni e la stazione operatore ulteriormente migliorata – tutto studiato per offrire massimo controllo della macchina, semplificare la formazione degli opertori e garantire un’eccezionale qualità di taglio.

Tutti i Modelli A sono dotati della tecnologia OnCourse, che sfrutta in modo intelligente la combinazione di controlli elettronici e caratteristiche meccaniche della macchina per migliorare le prestazioni, la diagnostica, l’operatività, l’affidabilità, la produttività e il comfort dell’operatore.

Il display TechControl è semplice da utilizzare e, grazie all’accesso protetto da password, consente a direttori, capi manutentori o responsabili di campi da golf di impostare o modificare rapidamente le velocità di lavoro, di svolta e di trasporto, adattando la macchina all’esperienza dei diversi operatori e ottenere risultati omogenei. Le funzionalità di diagnostica visiva integrate e la possibilità di impostare gli intervalli di assistenza contribuiscono altresì a ottimizzare l’affidabilità e la produttività di lavoro.

Un’altra caratteristica molto apprezzata e derivata dalla gamma di trattori compatti John Deere è il sistema LoadMatch: regolando automaticamente la velocità della macchina, consente di erogare una potenza costante alle unità di taglio anche in condizioni di carico notevole. Questa tecnologia permette anche di incrementare la produttività e di mantenere qualità di taglio elevate.

Oltre a questi sistemi, già disponibili su tutti i modelli, le macchine da fairway 7500A, 7700A, 8700A PrecisionCut e 7500AE ibrida elettrica sono dotate di una postazione operatore migliorata, con diversi punti di appoggio che agevolano la salita e la discesa, sia dalla parte anteriore che da quella posteriore. Anche l’allineamento degli pneumatici è stato rivisto, per migliorare l’aspetto del manto erboso dopo il passaggio.

La macchina 8000AE ibrida possiede unità di taglio QA5 (Quick Adjust) da 18 pollici che restringono la larghezza di taglio complessiva, producono strisce più compatte e garantiscono una qualità di taglio insuperabile, riducendo al tempo stesso il rischio di perdita di fluido idraulico. Il design a tre ruote della 8000AE offre un’eccellente manovrabilità e svolte più veloci rispetto alle macchine tradizionali a quattro ruote, ottimizzando la produttività.

Inoltre, il nuovo Modello A E-Cut ibrido da fairway può essere impostato per diminuire automaticamente il regime motore durante il taglio, riducendo il consumo di carburante fino al 30%.

I nuovi modelli John Deere 7200A PrecisionCut, 7400A TerrainCut e 8800A TerrainCut per tee, surround e rough possiedono tutte le caratteristiche distintive delle nuove macchine da fairway. Sia la 7200A che la 7400A sono dotate di una nuova trasmissione eHydro di maggior cilindratae motori idraulici delle ruote riprogettati per incrementare la trazione – soprattutto sui pendii – mentre la 8800A monta un nuovo motore a quattro cilindri da 55 CV capace di erogare oltre il 27% di potenza in più.

Ogni macchina della gamma dei Modelli A è realizzata utilizzando un nuovo processo di assemblaggio nello stabilimento John Deere del North Carolina, Stati Uniti. Il processo sfrutta tecnologie produttive avanzate, come strumenti di visione industriale intelligenti per garantire una qualità costruttiva omogenea sull’intera gamma.

Le novità per il 2014

Per il 2014, John Deere ha annunciato anche nuovi aggiornamenti relativi alle macchine 2653B PrecisionCut da tee e surround, 2500B PrecisionCut e 2500E elettriche ibride da green.

Per migliorare il comfort dell’operatore, soprattutto durante le lunghe ore di lavoro, la 2653B è oggi dotata di una posizione di guida più bassa con ancora più spazio per le gambe, mentre il cilindro di sterzata a doppia effetto consente di eseguire tagli rettilinei in modo semplice e intuitivo.

Inoltre, i modelli 2500B e 2500E sono oggi dotati di sistemi di controllo elettrici per funzionalità diagnostiche ancora più avanzate tramite Control Area Network, o sistema CANbus, che già dal 2009 equipaggiano le macchine ibride E-Cut da fairway John Deere.

John Deere presenta le nuove macchine da golf