Foton Lovol , il rilancio del marchio.

Non c’è solo il recupero storico e il rilancio industriale dei marchi Bubba e Arbos negli ambiziosi progetti di Foton Lovol Heavy Industry.

Inutile fingersi indifferenti. La curiosità dell’intero mondo della meccanizzazione agricola si percepiva da tempo intorno al colosso cinese Foton Lovol. Ora, con la presentazione della serie 5000, abbiamo finalmente qualcosa di concreto su cui discutere e ragionare.

Il Costruttore cinese ha infatti presentato la propria candidatura nella categoria “Best Utility” al prestigioso concorso “Tractor of the year”, una novità dell’edizione 2016 del premio, introdotta per dare risalto al segmento più venduto in Europa, ossia quello dei trattori polivalenti da 70 cavalli in su, con motorizzazioni da non oltre 4 cilindri e peso di lavoro massimo pari a 8.500 chili.

La nomination al “Tractor of the year 2016″ riguarda il modello Lovol 5130. Si tratta del top di gamma della serie, formata da 4 modelli (5100, 5110, 5120 e 5130)con potenze comprese tra 100 e 130 cavalli. Secondo le primissime indiscrezioni, sia la trasmissione (offerta nelle varianti powershift e variazione continua) sia gli assali sono di fabbricazione cinese. Ma il motore, quello no! Il Lovol 5130 è infatti equipaggiato con propulsore Kohler a 4 cilindri da 3.359 centimetri cubi conforme agli standard Stage Tier 4 Final. La presentazione  ufficiale al pubblico europeo è prevista in occasione di Agritechnica 2015.

I nuovi trattori, che verranno presentati al grande pubblico all’Agritechnica di Hannover, sono sono stati progettati in Giappone, sviluppati in Europa e Cina e prodotti in Cina.

fonte :Foton lovol

Foton Lovol , il rilancio del marchio.
Tags: