Agriumbria – 45a Edizione

Questa formula concilia sia l’interesse degli operatori professionali che l’interesse di un pubblico sempre più attento a conoscere l’origine dei prodotti agricoli e le eccellenze agroalimentari.
Un appuntamento – fa presente il Presidente di Umbriafiere s.p.a. Lazzaro Bogliari – che, oltre a rappresentare un punto di riferimento di primaria importanza per verificare lo stato dell’innovazione tecnologica, coinvolge famiglie, hobbysti e  giovani in una “festa” che fa rivivere le tradizioni rurali della cultura della civiltà contadina.
Il trend positivo riscontrato anche nell’edizione di Agriumbria 2013, sia in termini di espositori che di pubblico – sottolinea il Presidente Bogliari – può essere interpretato come un segnale di cauto ottimismo motivato non solo dalla radicata determinazione degli imprenditori agricoli ad essere una componente strategica dello sviluppo economico e sociale del territorio, ma anche della loro responsabilità nel cercare modelli di “sistemi produttivi” in previsione delle linee che stanno emergendo dalle proposte contenute nella nuova PAC 2014-2020.
L’innovazione tecnologica, la certificazione territoriale del prodotto, i processi di filiera, la sicurezza nell’utilizzo dei mezzi meccanici e una corretta informazione alimentare al consumatore sono i temi da anni al centro dei programmi fieristici di Agriumbria e che hanno nelle mostre, nelle rassegne e nei concorsi zootecnici un momento qualificante per testimoniare l’elevato livello genealogico raggiunto dal settore.

Agriumbria – 45a Edizione
Tags:     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *